Castello di Roccascalegna in Abruzzo

Castello di Roccascalegna in Abruzzo

Visitiamo insieme il castello di Roccascalegna in Abruzzo in tutta la sua imponenza

Il castello di Roccascalegna sembra davvero una prova di un fisico strampalato, in bilico su una imponente roccia.

Dove si trova il castello di Roccascalegna?

Si trova in Abruzzo, provincia di Chieti, a Roccascalegna. Si tratta di un piccolo borgo di 1.100 abitanti vicino al fiume Sangro.

Il castello di Roccascalegna

All’inizio non era altro che una semplice torre di avvistamento costruita dai Longobardi per fare fronte ai Bizantini.

Castello di Roccascalegna
Il castello

Tuttavia, in seguito, affiancarono alla torre un castello in posizione estrema sulle rocce, che dominano la valle del fiume Secco.

Poi, nel corso del Cinquecento, si aggiunsero altre mura per contrastare nuovi attacchi, in seguito all’avvento delle armi da fuoco.

Le grosse pietre usate per costruire il castello si fondono con le rocce circostanti, che lo sorreggono. La stessa costruzione sembra un frutto spontaneo del paesaggio, nato da un seme selvaggio e spericolato.

Ed è proprio qui, al castello di Roccascalegna, che la sapienza costruttiva degli uomini diventa davvero un’opera mirabile e straordinaria.

La leggenda

Si narra di un barone, Corvo De Corvis, che nel 1600 diventò senatore a Napoli, il che lo obbligava a vivere a Napoli con dispendio di denaro. Per questo motivo impose numerose e pesanti tasse al suo feudo, Roccascalegna.

Non soddisfatto abbastanza, il barone obbligò gli abitanti a venerare un corvo nero e a genuflettersi di fronte ad esso. Gli infedeli venivano uccisi gettandoli in un pozzo con delle spade conficcate nel fondo.

Castello di Roccascalegna
La salita…

Non contento a sufficienza, impose il diritto della prima notte (ius primae noctis), obbligando lo sposo a pagare una tassa per comprare la propria moglie. In caso contrario, il barone aveva diritto alla prima notte con la sposa.

Il barone uccise anche il parroco, che per tale legge lo aveva scomunicato. Fu la goccia che fece traboccare il vaso.

Infatti, due giovani sposi senza soldi organizzarono l’uccisione del barone. La donna uccise il barone con uno stiletto colpendolo al cuore. De Corvis pose la sua mano insanguinata vicino al suo letto, maledicendo tutta la futura generazione della donna.

Una storia che terrà i bambini senza parole.

Corvo De Corvis
Corvo De Corvis

Come arrivare al castello di Roccascalegna

Per arrivare a Roccascalegna prendete la A14 ed uscite a Val di Sangro sulla SS 652 Fondovalle Sangro in direzione Castel Di Sangro. Uscite a Roccascalegna. 

Impossibile non vedere il castello. Una volta raggiunto il paese, prendete la strada della chiesa e percorrete la scalinata.

Perché visitarlo

I bambini amano i castelli, perché li trasporta in un mondo fantastico, ricco di lotte, battaglie ed avventura. Visitate anche il castello di Castelsardo in Sardegna.

Infine, se ancora non lo hai fatto, iscriviti subito alla newsletter per ricevere le novità dei nostri prossimi viaggi! E non perdere le novità sulla nostra pagina Facebook, su Instagram e YouTube!

Lascia un commento