Reggio Calabria con bambini – Cosa vedere

Cosa visitare a Reggio Calabria con bambini, sulla punta dello stivale tra persone meravigliose, un mare cristallino, buon cibo, cultura e natura mozzafiato.

Reggio Calabria con bambini rappresenta una perfetta scelta per tutte le famiglie che non vogliono rinunciare al sole del sud, agli spettacolari panorami, a testimonianze archeologiche uniche ed al buon cibo.

Reggio Calabria Etna
Il vulcano Etna

Il km più bello d’Italia

Il nostro viaggio inizia naturalmente nello splendido mare, lungo il famoso km più bello d’Italia o lungomare Falcomatà, lungo la via Marina che saluta la Sicilia e l’Etna (con la sua costante nuvoletta di fumo).

Ed è proprio sull’Arena dello Stretto che la dea Atena guarda al mare, mentre gli spettacoli allieteranno le vostre serate.

Reggio Calabria arena dello stretto

Approfittatene per ammirare le terme romane e le mura greche, sempre sul lungomare impreziosito da enormi Magnolie.

Reggio Calabria terme greche

Una sosta alla Villa Comunale per rilassarvi al fresco e fare giocare i bambini, dopodiché percorrete il bellissimo corso Garibaldi, via principale della città.

Proprio alla fine del Corso troveremo il famoso Museo archeologico, che ospita i celebri Bronzi di Riace e tanto altro. Sono, infatti, ben tre piani di esposizione in cui si passa dai corredi funerari alle armi in bronzo, dalle collane ai sarcofagi. Un elmo, in particolare, risulta spettacolare, senza nulla togliere al cinghiale. Il mercoledì si paga di meno, giusto per la cronaca.

Bronzi Riace statua a
Bronzi Riace statua b

Un’occhiata veloce alla Pinacoteca, posta su un lato del Teatro Cilea. L’ingresso è gratuito.

Merita una visita il Duomo per almeno due motivi. Innanzitutto ospita il prodigio della Colonna. In breve, San Paolo approdò a Reggio Calabria in occasione della festa in onore della dea Diana ed ottenne di parlare, finché durasse la fiamma di una lucerna posta su una colonna, ma, cosa prodigiosa, la colonna iniziò ad ardere fino al mattino.

Duomo Reggio Calabria Colonna

In secondo luogo chiedete informazioni ad un anziano e simpatico prete, che vi illustrerà la storia di Reggio Calabria da grande oratore.

A questo punto il gioiello della città, il castello Aragonese da cui dominare tutta Reggio Calabria. Costa solo due euro a testa, ma ne meriterebbe molti di più. L’accoglienza all’ingresso è degna dei migliori luoghi di cultura, grazie alle importanti spiegazioni forniteci. Ridotti un euro.

Reggio Calabria con bambini castello aragonese

Un’occhiata veloce alla vicina chiesa degli Ottimati, facilmente riconoscibile per la sua cupola rossa, per vedere il suo pavimento a mosaico.

Reggio Calabria con bambini chiesa ottimati

Ultima chicca, a quindici minuti di auto dalla città, i padiglioni militari della Seconda guerra mondiale.

Dove mangiare a Reggio Calabria con bambini

I prezzi non sono affatto alti e vi consiglio questi ristoranti provati personalmente in una settimana di soggiorno.

  • Glam, tra self-service e rosticceria, buon cibo e molta scelta;
  • Cibus Minniti, vicino alla sponda sinistra del fiume Calopinace, self-service genuino ed economico, apre solo a pranzo;
  • Lievitus, per scegliere tra diversi impasti di pizza ed un’ottima collezione di birre;
  • Pasqualino, un’ottima pizza napoletana perfettamente lievitata.

Infine, se ancora non lo hai fatto, iscriviti subito alla newsletter per ricevere le novità dei nostri prossimi viaggi! E non perdere le novità sulla nostra pagina Facebook, su Instagram e YouTube!

Lascia un commento