Perché ai bambini piacciono i dinosauri

Vi siete mai chiesti perché ai bambini piacciono i dinosauri. Ebbene, scopriamo cosa dice la scienza

Perché ai bambini piacciono i dinosauri? Ve lo siete mai chiesti? Sapete benissimo che i protagonisti delle storie sono spesso degli animali, anche quando le storie sono riferite ad uomini. E tuttavia, tra questi, sebbene siano estinti da milioni di anni, ai bambini piacciono i dinosauri.

Sono la passione dei bambini piccoli a livello tale che conoscono perfettamente i loro nomi, le caratteristiche e cosa mangiano. Praticamente degli zoologi perfettamente competenti.

La domanda allora nasce spontanea.

Perché ai bambini piacciono i dinosauri?

Gli studiosi non potevano ovviamente non notare questo particolare interesse per i grandi animali che hanno dominato la Terra.
La risposta è abbastanza semplice. Infatti, il bambino gioca con un oggetto che non fa parte della sua esperienza concreta, ma contemporaneamente esiste tramite giocattoli e disegni.

Una mancanza di informazioni che i bambini (si parla di uno su tre) sentono la necessità di colmare attraverso la ricerca di informazioni semplici e chiare. E così comincia a dare cibo alla sua curiosità e ad alimentarla sempre più fino a diventare un vero e proprio esperto della materia.

D’altronde non mancano fonti a cui rivolgersi tra libri, cartoni animati, film, scheletri e fossili nei musei.

Hai visto i dinosauri al Museo di storia naturale di Londra?

Perché ai bambini piacciono i dinosauri museo storia naturale di londra
Un T-Rex al Museo di Storia Naturale di Londra

Un investimento per il futuro.

La ricerca di informazioni permette di creare un esercizio della nostra mente e della nostra intelligente fondamentale per il futuro.

Per questo motivo il consiglio è di stimolare ogni richiesta di informazioni in base alle risorse disponibili, come appunto musei, parchi di dinosauri, libri e film.

Perché ai bambini piacciono i dinosauri? I nuovi mostri

Le storie, le fiabe e le favole del passato sono popolate da maghi, streghe, orchi, draghi e mostri in genere. Possiamo dire che i dinosauri, con l’avvento delle scoperte scientifiche, hanno accostato i classici personaggi, non sostituendo, ma trovando uno spazio importante tra le scelte dei nostri bambini.

Perché ai bambini piacciono i dinosauri

Oggi tutti abbiamo a disposizione un sempre maggiore numero di possibilità ed i bambini possono dare ai dinosauri le caratteristiche della forza, della potenza e dell’astuzia.

Lo stesso T-Rex non è un cattivo, ma una figura dotata di forza. In questo modo i bambini possono identificarsi nei vari dinosauri ed acquistare caratteristiche sempre nuove, inventando un numero infinito di storie.

Potrai essere aggressore o aggredito ed avrai sempre la possibilità di inventare nuovi ruoli, così come avviene nella vita quotidiana.

Quanto durerà?

In genere i bambini cominciano a ridurre l’interesse per i dinosauri. Probabilmente la causa sta dei maggiori impegni dei bambini dai 6 anni in poi sia alla scoperta di nuovi interessi che prendono il posto dei dinosauri. Anche se rimane tutt’oggi aperta la questione della loro estinzione ed uno spazio per inventare nuove storie e nuove avventure.

Infine, se ancora non lo hai fatto, iscriviti subito alla newsletter per ricevere le novità dei nostri prossimi viaggi! E non perdere le novità sulla nostra pagina Facebook, su Instagram e YouTube!

Lascia un commento