Nuraghe di Santu Antine a Torralba

Nuraghe di Santu Antine a Torralba

Alla scoperta del nuraghe di Santu Antine a Torralba, per rivivere con i bambini la vita del passato

Il nuraghe di Santu Antine rappresenta un perfetto e ben conservato esempio di itettura militare e civile al XV secolo a.C.

Nuraghe di Santu Antine
Nuraghe di Santu Antine

Dove si trova il nuraghe di santu Antine

Siamo a 4km a sud di Torralba, in provincia di Sassari, nel nord Sardegna, facilmente raggiungibile con la SS131.

Come arrivare

Trovate le indicazioni per arrivare al Nuraghe di Santu Antine sia nei cartelli in strada sia nei navigatori, per cui è estremamente semplice.

Raggiungere il Nuraghe da Sassari

Prendi la SS 131 fino al km 173,50 ed esci a Torralba – Thiesi – Cheremule, per proseguire per la SS131bis. Tempo per arrivare circa 30 minuti.

Potrebbe interessarti visitare Sassari

Raggiungere il Nuraghe da Cagliari

Prendi la SS131 fino al km 173,500 ed esci a Torralba – Thiesi – Cheremule. Prendi la SS131bis. Tempo per arrivare circa 1 ora e 45 minuti.

Scopriamo il nuraghe di Santu Antine

Arrivati al nuraghe, lasciate l’auto nel parcheggio gratuito di fronte al bar. Attraversate la strada e siete arrivati.

Avete davanti a voi il nuraghe di Santu Antine in tutto il suo splendore, comprese parti del villaggio sottostante riportati alla luce durante gli scavi.

Nuraghe di Santu Antine mappa
Mappa del nuraghe

Come vedete nel mio disegno qua sopra, una torre centrale o mastio alta più di 25 metri era circondata da tre torri più basse. Come potete vedere, la forma è un triangolo equilatero e le torri distano tra loro circa 42 metri.

Le torri sono seguite da un’imponente muratura esterna al cui interno sono presenti corridoi, scale, vani per conservare cibo e pozzi d’acqua.
Un progetto perfetto, destinato a difendere la popolazione dagli attacchi nemici e ad accogliere la popolazione del villaggio in caso di guerre.

Nuraghe di Santu Antine
Nuraghe di Santu Antine

Le torri sono seguite da un’imponente muratura esterna al cui interno sono presenti corridoi, scale, vani per conservare cibo e pozzi d’acqua.
Un progetto perfetto, destinato a difendere la popolazione dagli attacchi nemici e ad accogliere la popolazione del villaggio in caso di guerre.

I corridoi sono illuminati appena e sono decisamente suggestivi da percorrere.

Nuraghe di Santu Antine
I corridoi interni

Raggiungete attraverso le scale il piano più alto e capirete subito perché il nuraghe di Santu Antine si trova qui. La vista è incredibilmente ampia e permette di escludere gli attacchi a sorpresa dei nemici.

La bellezza di questo nuraghe cresce nel momento in cui racconto ai bambini storie di guerra e loro sono pronti a difendere il nuraghe dagli attacchi nemici. Ovviamente vinciamo noi.

Dopo aver sconfitto il nemico, scendete nel villaggio e provate ad immaginare di abitare in queste case. Ognuno scelga la propria camera e stabilisca dove sistemarsi!

foto del 1930
Una foto del 1930

Le mura delle abitazioni sono davvero numerose e la maggior parte di essa non sono ancora visibili. Tuttavia, un esempio di come erano realmente potete trovarlo all’ingresso del sito archeologico. Comodo? Chissà!

Infine, se ancora non lo hai fatto, iscriviti subito alla newsletter per ricevere le novità dei nostri prossimi viaggi! E non perdere le novità sulla nostra pagina Facebook, su Instagram e YouTube!

Lascia un commento