Costa Smeralda

Costa Smeralda

Alla scoperta della Costa Smeralda, la parte più esclusiva e lussuosa della Sardegna, insieme ai nostri bambini

La Costa Smeralda è sinonimo di ricchezza, lusso, bella vita, yacht esclusivi, vip, serate eleganti e raffinate. Le vacanze dei VIP e dei ricchi milionari e miliardari trascorrono in Costa Smeralda, dove possono mostrarsi al mondo attraverso gli scoop ed i servizi dei paparazzi.

Questo territorio è costituito da numerose insenature, piccole spiagge e panorami naturalistici rocciosi mozzafiato, colorati dal verde ed azzurro del mare e dal verde e grigio delle rocce.

Dove si trova la Costa Smeralda

La Costa Smeralda si trova in Sardegna nord orientale, nella Gallura. Comprende il territorio costiero, che va da Pitrizza a nord alla spiaggia di Rena bianca a Portisco,  un tratto costiero di circa 50 km, compreso nell’omonimo consorzio.

Dove si trova la Costa Smeralda
Dove si trova la Costa Smeralda

Come raggiungere la Costa Smeralda

Da Olbia prendete la SS125 in direzione Arzachena ed arrivati ad una rotonda svoltate per Porto Cervo, imboccando quindi la SP73.

Da Sassari, prendete la SS131 e girate per Olbia. Percorrete tutta la SS729 fino al bivio per Arzachena. Arrivati ad una rotonda svoltate per Porto Cervo, imboccando quindi la SP73.

Come muoversi e spostarsi in Costa Smeralda

Poiché il territorio è costituito da piccole insenature e spiagge, vi consiglio di muovervi in autonomia in auto. Lo spostamento con altri mezzi sarebbe troppo lento e complicato.

Porto Cervo costa Smeralda
Porto Cervo

Come nasce e chi ha costruito la Costa Smeralda

Nel 1958 un banchiere inglese, John Duncan Miller, stava visitando la Sardegna con il suo yacht per una campagna contro una zanzara agente di trasmissione della malaria. Arrivato a Cala di Volpe, rimase affascinato dal colore e dalla limpidezza delle acque, oltre che dal paesaggio incredibile.

Fu un vero colpo di fulmine, perché Miller pensò di aver trovato un territorio dalle enormi potenzialità turistiche. Invitò a bordo due ragazzi ai quali chiese informazioni sui proprietari dei terreni e sulla possibilità di acquistarli. Parliamo di territori senza alcun valore, perché appunto colpiti dalla malaria e non produttivi per una popolazione dedita all’agricoltura e alla pastorizia.

Miller raccontò di questo territorio a Karim Aga Khan IV, Imam dei Musulmani ismaeliti, il quale investì 25.000 dollari nell’impresa senza nemmeno aver visto il luogo.

Karim Aga Khan IV
Karim Aga Khan IV

La sorpresa fu amara, quando Karim nel 1958 arrivò ad Olbia con un traghetto della Tirrenia e dovette percorrere ore in auto tra strade impraticabili e poco allettanti.

Tuttavia, l’anno dopo visitò gli stessi posti a bordo del suo yacht e, affascinato dal territorio, comprese di aver fatto un vero affare.

E fu così che, parlando con l’architetto Luigi Vietti, possiamo dare una risposta alla domanda  perché la Costa Smeralda si chiama così. Era, infatti, una perfetta unione tra un mare colore smeraldo all’interno di coste caratterizzate da tante insenature naturali.

Dove si trova la pietra della Costa Smeralda

Due grandi rocce di granito accolgono i turisti, che vogliono immortalare la loro visita in Costa Smeralda. La famosa pietra con scritto Costa Smeralda si trova a sud, sulla strada che passa da Olbia, ma una è anche a nord, sulla strada che porta a Baja Sardinia.

Pietra Costa Smeralda
La pietra con scritto Costa Smeralda

Cosa vedere

Essenzialmente godetevi le spiagge e cercate di visitarne una nuova al giorno. Rimarrete sempre piacevolmente incantati di fronte a tale bellezza. Capriccioli, Rena bianca, Romazzino, Punta Capaccio, Cala Liccia, Piccolo Pevero, Cala Granu e tante altre. Sono tutte eccezionali nella loro unicità.

Potrebbe interessarti: le spiagge più belle della Sardegna

Cala di Volpe è famosa per aver ospitato le scene del film ‘Agente 007 – La spia che mi amava’.

Non mancate, ovviamente, di vedere Porto Cervo e la sua famosa piazzetta.

Merita una veloce visita anche la piccola chiesa di Stella Maris a Porto Cervo, realizzata negli anni 60 dall’architetto Michele Busiri Vici, che ospita un dipinto del 1500 di El Greco, raffigurante la Madonna dolorosa.

Chiesa di Stella Maris a Porto Cervo
La chiesa di Stella Maris

Cosa fare se piove

Anche in Sardegna piove. Non sempre, in genere non d’estate, ma può capitare. Allora, cosa fare in Costa Smeralda se piove? Alcuni monumenti sono presenti solo in Sardegna e dovete trovare il tempo per vederli. Dedicatevi all’archeologia e visitate:

  • la necropoli di Li Muri;

–       i nuraghi di Malchittu e di Albucciu;

–       la tomba dei giganti di Coddu Vecchiu

Parco giochi Gregoland

Il mare riempirà le giornate dei vostri bambini, ma ogni tanto ci vuole un po’ di divertimento in questo magnifico parco giochi attrezzato, il cui ingresso è libero e gratuito.

Parco giochi Gregoland
Gregoland

Dove alloggiare in Costa Smeralda

Vi consiglio il bellissimo hotel Luci di la Muntagna a Porto Cervo. Appena ristrutturato, è davvero un luogo incredibile. È stato realizzato da Visiti Vici, lo stesso architetto che ha costruito la chiesa di Stella Maris.

Hotel Luci di la muntagna a Porto Cervo
Hotel Luci di la muntagna a Porto Cervo

Dove mangiare

Vi consiglio il ristorante Lucina, in via Sa conca, dove potete mangiare dell’ottimo e freschissimo pesce. Inoltre, se volete sapere dove mangiare porceddu in Costa Smeralda, andate da Su Cubone a Portisco. Telefonate per prenotare e chiedete espressamente il porceddu (che in Sardegna, in realtà, chiamiamo porcetto.)

Infine, se ancora non lo hai fatto, iscriviti subito alla newsletter per ricevere le novità dei nostri prossimi viaggi! E non perdere le novità sulla nostra pagina Facebook, su Instagram e YouTube!

Lascia un commento