Alghero con bambini – Sardegna

Alghero con bambini – Sardegna

Visitare Alghero e scoprire villaggi per bambini, spiagge per bambini, parchi giochi per bambini e tanto ancora

Per quanto tu possa essere bravo nel cercare notizie su Alghero con bambini, noi conosciamo Alghero, perché siamo nati e vissuti tanti anni ad Alghero e, che tu lo voglia credere o no, anche noi siamo stati bambini non tanto tempo fa (non pochissimo, ma nemmeno così tanto, dai!).

Alghero con bambini Largo San Francesco
Largo San Francesco

Per questo motivo ti racconterò come e cosa vedere ad Alghero con i bambini, quali spiagge sono adatte ai bambini, quali parchi giochi per bambini frequentare, quali villaggi, dove mangiare e dove dormire.
Forza, iniziamo a scoprire Alghero con i bambini!

I bastioni di Alghero
I bastioni di Alghero

Dove si trova Alghero

Intanto, Alghero si trova nella costa nord-occidentale della Sardegna, è conosciuta anche come Riviera del Corallo (che poi è il simbolo della città), si affaccia sul mare ed è una città catalana (e si parla anche il catalano). E’ una città pianeggiante, ideale da visitare in bicicletta grazie alla pista ciclabile, che collega il porto turistico alle spiagge più lontane in direzione di Capo Caccia (il promontorio visibile dalla città). Per godervi Alghero sarebbe ideale trascorrere almeno una settimana, perché la città deve essere assaporata. Vi consiglio di farvi accompagnare dalla guida locale Nina (cell. 347/8778731 – che, poi, è anche mia cognata e quindi è già “messa alla prova” con i miei bambini)

Visitare la città di Alghero con i bambini

Iniziate la visita dal centro storico e partiamo da piazza Sulis con la sua fontana multicolore.

Percorrete le mura (che sono conosciute come “i bastioni“), sostando su cannoni e catapulte (ed i bambini saranno felicissimi di arrampicarsi e di sparare alle navi nemiche!).

Nel frattempo ammirate le acrobazie dei bambini con un buon gelato (potete prenderlo direttamente sui bastioni – PS: provate la granita al caffè con doppia panna e poi fatemi sapere!).

Percorrete tutti i bastioni, ammirate le torri e scendete lungo le scale sulla destra. Vi troverete in una piccola piazza. Girate sulla sinistra e visitate la Cattedrale di Santa Maria con le sue imponenti colonne. Uscite dall’uscita secondaria ed cercate intorno alla porta le facce di Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona!
Continuate sulla sinistra, vi troverete al Corso Carlo Alberto, la via dove algheresi e turisti fanno le “vasche”, ovvero avanti ed indietro per la via principale. Visitate la chiesa di S. Francesco, indubbiamente la più bella di Alghero, dove in estate il chiosco ospita delle serate di musica.

Chiesa di San Francesco Alghero
Chiesa di San Francesco

Passeggiate per tutto il centro storico senza meta e scoprite il fascino di ogni singolo angolo.

Torre di porta terra Alghero
Torre di porta terra

Poco fuori dalle mura

Dopodiché passeggiate per il porto, lungo la nuova passeggiata Busquets. Merita una bella passeggiata anche la parte opposta, in direzione Bosa (conosciuta come “la passeggiata“): vedrete il magnifico castello dei conti di Sant’Elia, oggi hotel, e potrete rilassarvi nei diversi bar della via, oltre che acquistare nei mercatini lungo la via in estate.
La visita della città sarà molto divertente anche con la carrozza a cavallo (che non è trainata dal cavallo, ma a motore) o con il piccolo Trenino catalano.

Assolutamente da non perdere un giro sulla giostrina ecologica di Giuseppe di fronte alla torre di Sulis!

la giostrina dei cavalli di Giuseppe
Sulla giostra dei cavalli di Giuseppe ad Alghero

Prendete l’auto e visitate il santuario di Valverde, dove è custodita una stupenda statua di Maria, luogo di devozione per i cittadini algheresi. Cimentatevi, ovviamente, nell’arrampicata (semplice) della montagna alle sue spalle e raggiungete la croce!

Le spiagge di Alghero per bambini

Alghero offre due tipi di spiagge altrettanto belle ed adatte ai bambini: sabbiose o rocciose (chiamate, gli “scogli”). Per le spiagge sabbiose vi consiglio di andare in direzione Fertilia-Capocaccia e fermarvi alle spiagge della Pineta di Maria Pia, delle Bombarde, del Lazzareto e di Mugoni, gustando due calamari fritti o una bella grigliata nei chioschetti.

Spiaggia le bombarde Alghero
Spiaggia le bombarde

Tutte queste spiagge sono attrezzate e potrete disporre di tutte le comodità di cui avete bisogno con i bambini ad Alghero.

Spiaggia di Lazzaretto Alghero
Spiaggia di Lazzaretto

Se, invece, preferite stare in una caletta più tranquilla, parcheggiate lungo la stradina, che collega Le bombarde a Lazzaretto, e scendete per le cale dei Pini. Decisamente più tranquille, se vi piace nuotare e vedere pesci. Non ha un accesso comodissimo e non ha sabbia fine, ma compensa ampiamente. Qui sotto vedete gli accessi.

Alghero con bambini cala dei pini
Cala dei Pini

In direzione opposta, verso Bosa, godetevi la spiaggia della Speranza. Per le spiagge rocciose, vi consiglio il Calabona, gli scogli piatti sotto i bastioni (dove c’è lo stabilimento balneare “Riservato”) oppure gli scogli lungo la strada per Bosa (troverete delle auto parcheggiate in alcuni punti).

Spiaggia di Mugoni Alghero con bambini
Spiaggia di Mugoni

Parchi giochi di Alghero per bambini

I parchi giochi attrezzati principali della città sono due: i giardini della Mercede (dietro l’omonima chiesa) e i giardini Manno di via Vittorio Emanuele. D’estate vi consiglio decisamente i secondi grazie all’ombra degli alberi. In altri periodi, meglio i giardini della Mercede, perché hanno molti giochi.

Giardini Manno Alghero
Giardini Manno

Infine, poco prima delle spiagge delle Bombarde, visitate il Parco avventura “Le ragnatele” e mettete alla prova le abilità vostre e dei vostri figli in totale sicurezza (a partire dai tre anni circa).

Parco avventura Le ragnatele Alghero
Parco avventura Le ragnatele

Nei dintorni di Alghero con bambini

Grotte di Nettuno

Partite dal porto e prendete il traghetto per visitare le splendide Grotte di Nettuno, una meraviglia della natura! All’interno stalattiti e stalagmiti mozzafiato! Il costo del traghetto è di 15 euro per adulti e 7 per bambini dai 4 anni. L’ingresso alla grotta, da pagare sul posto, è lo stesso.

Si potrebbe arrivare anche a piedi facendo le scale, ma sarebbe una fatica inutile per i vostri bambini. Non solo per il caldo, ma soprattutto per la salita del ritorno.
In alternativa, un’escursione in barca alla ricerca dei delfini e per un bagno in mare aperto.

Una curiosità: in passato poteva accadere che qualche imprudente comitiva rimanesse prigioniera nella Grotta di Nettuno. Infatti, in caso di maltempo le barche mollavano gli ormeggi e rientravano in porto. In questi casi si lanciavano dall’alto della falesia barili contenenti acqua e cibo, nella speranza che la risacca li spingesse dentro.

Nuraghe Palmavera e necropoli di Anghelu Ruju

Visitate il complesso nuragico Palmavera e le Necropoli di Anghelu Ruju per scoprire la prima civiltà sarda con le sue stupende costruzioni ed i suoi stupendi riti.

Il nuraghe Palmavera ad Alghero
Il nuraghe Palmavera ad Alghero

Parco di Porto Conte

Visitate il parco delle Prigionette, in direzione Capo caccia, ed ammirate i grifoni e gli asinelli bianchi. Si tratta di una breve passeggiata, ma avrete il piacere di vedere ed accarezzare gli asinelli bianchi liberi ed adorabili.

Al Parco delle Prigionette ad Alghero
Al Parco delle Prigionette ad Alghero

Casa delle farfalle

Ad Olmedo, 10 minuti di macchina, visitate la casa delle farfalle, biosfera con tantissime farfalle!

Monte Baranta

Sempre ad Olmedo fatevi trascinare dal fascino della storia con il complesso prenuragico di Monte Baranta.

Distante circa 30 minuti in auto, non mancate ovviamente di visitare Sassari, di cui vi ho parlato qui.

Dove mangiare ad Alghero con bambini

Il miglior ristorante di Alghero è casa di mia suocera, nonna Maddalena. In seconda posizione, (mi perdonerà!) mia zia Teresa (se non fosse che pensa che ogni pasto sia un matrimonio). Tutto il resto è nulla, quindi fatevene una ragione.

nonna Maddalena
Nonna Maddalena

Tuttavia, se non riuscite a farvi invitare da lei, vi indico dove mangiare con i bambini senza essere spennati e con la pancia piena:

  1. Alguer mia, piccolo ristorante in una traversa di via Lido. Decisamente il migliore di Alghero!
  2. Les arenes. Pizza al metro squisita. Si trova in via Lido ed ha un’area attrezzata con giochi all’interno.
  3. Mabrouk. Ristorante di pesce. Delizioso!
  4. Pizzetta al taglio da “Il Gambero” in piazza san Francesco
  5. Un panino dal Milese. Di fronte al porto. I suoi panini hanno un prestigio ormai internazionale!
  6. Un panino con cavallo da Poldo. Vicino al Milese. Sempre affidabile!
  7. Agriturismo Sa Mandra. Tradizione e qualità! Il miglior agriturismo della zona dove potrete gustare il porcetto in una ambientazione incredibile!

Dove dormire ad Alghero con bambini

In estate vi consiglio tre soluzioni:

  • un appartamento o un hotel lungo la via Lido per essere immediatamente in spiaggia con ciabattine ed aciugamani;
  • un appartamento nelle vie centrali di Alghero, come via XX settembre (potete chiedere anche a Nina al 347/8778731), via Vittorio Emanuele o via Mazzini per essere a due passi dal mare e a due passi dal centro storico;
  • in campeggio, presso il Mariposa, sulla spiaggia e a due passi dal centro.

Buona vacanza ad Alghero con bambini!

Scopri di più: le più belle spiagge della Sardegna

Infine, se ancora non lo hai fatto, iscriviti subito alla newsletter per ricevere le novità dei nostri prossimi viaggi! E non perdere le novità sulla nostra pagina Facebook, su InstagramYouTube!